Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Visualizza l'informativa estesa.
Hai negato l'utilizzo di cookie. Questa decisione può essere revocata.
Hai accettato l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Questa decisione può essere revocata.

IMU - TASI SALDO ANNO 2017: SCADENZA 18 DICEMBRE 2017

Visualizza e/o scarica il manifesto informativo

Dettagli della notizia

IMU (Imposta Municipale Unica)

SALDO ANNO 2017 - SCADENZA 18 DICEMBRE

L’imposta è dovuta per tutti gli immobili (fabbricati, aree fabbricabili e terreni agricoli) presenti sul territorio comunale.
L’abitazione principale con relative pertinenze e le fattispecie ad essa equiparate, (come descritte nell’art.15 del regolamento IUC) sono escluse dal pagamento.
Per le abitazioni principali e relative pertinenze, classificate nelle categorie catastali A/1-A/8 e A/9, l’aliquota è del 5 per mille, con una detrazione pari ad € 200,00.
E’ confermata la riduzione del 50% dell’imposta dovuta sugli immobili concessi in comodato d’uso gratuito purché vengano rispettati i seguenti requisiti:
• Il comodato avvenga tra parenti di primo grado (genitori/figli);
• Il contratto di comodato sia registrato;
• Il comodante possieda un solo immobile in Italia e risieda nello stesso Comune in cui è situato l’immobile concesso in comodato;
• Il comodatario deve utilizzare l’immobile come abitazione di residenza;

Per i fabbricati rurali ad uso strumentale di cui all'art. 9, comma 3-bis, del D.L. 557/1993, l’aliquota è fissata al 2 per mille.
A seguito dell’approvazione della deliberazione di Consiglio Comunale n. 14 del 30-03-2017 l’aliquota base è fissata al 9,50 per mille.

 

TASI (Tassa Servizi Indivisibili )

SALDO ANNO 2017 -SCADENZA 18 DICEMBRE
La tassa è dovuta per il possesso o la detenzione, a qualsiasi titolo, di fabbricati ed aree fabbricabili, come definiti ai sensi dell’imposta municipale propria, con esclusione dei terreni agricoli, presenti sul territorio comunale.
E’ confermata l’abolizione della TASI per l’abitazione principale con relative pertinenze, e le fattispecie ad essa equiparate, ad esclusione delle categorie catastali A1, A8, A9,
Per le abitazioni principali e relative pertinenze, classificate nelle categorie catastali A/1-A/8 e A/9, l’aliquota è del 2,5 per mille, per tutti gli altri immobili e aree fabbricabili è del 1,20 per mille.
L’esenzione dalla Tasi è stata estesa anche ai soggetti che adibiscono a propria abitazione principale la casa detenuta in locazione, per la quota di loro competenza.
Nel caso di immobili concessi in comodato d’uso gratuito, che risultino per il comodatario immobili di residenza e relative pertinenze, la tassa è dovuta dal solo proprietario nella misura del 50% della quota di ripartizione prevista dal regolamento IUC (80%), mentre il comodatario rimane escluso dalla tassazione.
Per tutti gli altri immobili in locazione rimane salva la ripartizione nella misura del 80% per il proprietario e del 20% per locatario.

 

 

Per informazioni: Ufficio Comunale delle Entrate - Tel. 0833.916213 – fax. 0833.916270 www.comune.taviano.le.it; mail: ufficiotributitaviano@hotmail.it  -  PEC: ragioneria.comune.taviano@pec.rupar.puglia.it

 Taviano, 01 Dicembre 2017

Il Funzionario Responsabile
Dott. Francesco Trianni

Documenti allegati

Direttiva per la qualità dei servizi on line e la misurazione della soddisfazione degli utenti

Hai trovato utile, completa e corretta l'informazione?
  • 1 - COMPLETAMENTE IN DISACCORDO
  • 2 - IN DISACCORDO
  • 3 - POCO D'ACCORDO
  • 4 - ABBASTANZA D'ACCORDO
  • 5 - D'ACCORDO
  • 6 - COMPLETAMENTE D'ACCORDO
Torna a inizio pagina