Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Visualizza l'informativa estesa.
Hai negato l'utilizzo di cookie. Questa decisione può essere revocata.
Hai accettato l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Questa decisione può essere revocata.
Periodo: (1847 - 1904)
Egli era nato a Taviano 57 anni prima da Alessandro Scategni, rinomato avvocato e nipote di Lorenzo Scategni.

Seguendo le tradizioni dei suoi antenati, giovanissimo si laureò in giurisprudenza e dopo pochi anni fu nominato pretore. Esercitò il suo ufficio per molti anni in Calabria. Da 9 anni era a Mesagne, dove era amato dai cittadini, che alcuni anni prima avevano impedito il suo trasferimento. Visse in modo modesto e disse ai suoi superiori: "Qui son sicuro di compiere il mio dovere, più in alto non lo so; e che mi servono gli onori della vita senza la sicurezza dell'animo?" L'ultimo suo desiderio fu che i suoi funerali fossero modestissimi, senza rappresentanze ufficiali, senza corone e senza fiori. Tante furono le lettere di condoglianze alla famiglia.

Torna a inizio pagina